Anonim

ASSICURAZIONE

SCEGLI IL RISCHIO?

Nel questionario ЗР, 1997, n. 11, abbiamo chiesto come i lettori si relazionano con l'assicurazione.

Oggi - i risultati del sondaggio.

Elena VARSAVIA

Chi avrebbe mai pensato: la stragrande maggioranza degli automobilisti è per l'assicurazione, ma loro stessi non sono assicurati! Il 90% degli intervistati ritiene di dover proteggersi dal rischio associato all'auto. E oggi solo il 15% è assicurato.

La seconda figura, combinata con la prima, può sorprendere coloro che sono nuovi alla nostra realtà. Ma noi, contando i voti, non abbiamo trovato nulla di inaspettato in questo. Il 54% degli intervistati non è assicurato perché non si fida delle compagnie assicurative nell'obiettività, accuratezza e velocità dei danni. E per il 20, 5% i premi assicurativi sembrano proibitivi. Ciò significa che il motivo principale che si ritira dall'assicurazione è che le persone che sono più volte ingannate dalle numerose compagnie che hanno raccolto denaro e sono scomparse hanno paura di fidarsi di ingenti somme per le compagnie assicurative. Inoltre, più recentemente, alcune compagnie assicurative sono scoppiate, lasciando i clienti senza nulla.

Indipendentemente da come appartenessero al Consiglio delle assicurazioni statali, avevano meno paura di lui. Tuttavia, lo stato, quindi, a quel tempo, affidabile. Pertanto, prima del 46% degli intervistati apparentemente utilizzava servizi assicurativi. A proposito, il fatto che i partecipanti al nostro sondaggio che abbiano avuto esperienza nell'assicurazione - questi sono principalmente clienti Gosstrakh, conferma la distribuzione delle risposte per fasce di età. Di quelli oltre i 50, il 70% era assicurato; tra i 41-50 anni - 58%; nella fascia d'età tra 31 e 40 anni - già il 45% e tra i giovani tra 21 e 30 anni - solo il 29%. E la maggior parte di loro - oltre il 70% - in seguito ha rifiutato di concludere nuovi contratti. Apparentemente, l'esperienza è stata molto negativa.

E cosa sono quelli che osano ancora fare così assicurati contro?

La maggior parte - il 37, 5% - da danni alla macchina, il 20, 5% - da una minaccia per la salute, il 20% - da un furto d'auto. E, sorprendentemente, i giovani sono più preoccupati della propria vita e della propria salute rispetto agli anziani. Nella fascia di età inferiore ai 20 anni, ci sono 1, 5 volte più assicuratori automobilistici rispetto agli assicuratori sulla vita e alla salute, e tra quelli che hanno 31-40 anni e 41-50 anni, il numero di assicuratori automobilistici è quasi 2 volte il numero dei loro vita e salute. Tra quelli oltre i 50, ci sono già 3 volte più assicuratori auto. Che cos'è: l'esperienza suggerisce che una minaccia per un'auto è più reale o semplicemente che con l'età il metallo diventa più costoso della vita?

C'è un altro mistero: l'atteggiamento nei confronti dell'idea di un'assicurazione di responsabilità civile obbligatoria. Il 70, 5% degli intervistati ritiene che ciò sia necessario. Il 22, 4% non ha ancora deciso e risposto "Non lo so", il 5, 3% era contrario all'assicurazione obbligatoria di responsabilità civile e l'1, 8% non ha risposto. Molto probabilmente, un gran numero di inconsapevoli e astensioni significa che queste persone non hanno familiarità con questo tipo di servizi assicurativi. Abbiamo scritto più di una volta sull'assicurazione di responsabilità civile e te ne parleremo in un altro dei prossimi numeri.