Anonim

NOI E LA MACCHINA

/ CLUB DONNA

CRONACA DEI BOMBERI DELLE DONNE

AFFARE DELLE DONNE

TESTO / TATIANA YURASOVA

"Hai bisogno di riempire le tazze o di forare le gomme?" Chiese il cupo zio Nadia e Sveta quando si fermarono alla stazione di Kazan in cerca di passeggeri. I debuttanti non gradivano l'alternativa e consideravano una buona cosa uscire da Pobru-Poborov. Eppure quel giorno, alla sua prima partenza, l'equipaggio coraggioso del Moskvich "bombardò" 400 rubli. Nonostante il dominio dei concorrenti e un triangolo con la lettera "U" sul lunotto.

I BOMBERI NON SONO NATI

Tutto è iniziato con il fatto che il sogno d'infanzia di Nadina è diventato realtà - all'età di oltre quarant'anni, si è diplomata in una scuola guida, ha ottenuto una "patente" e infine ha acquistato una Moskvich 2140, la sua prima e finora l'unica auto. Il timido tentativo di fare il giro del cortile quasi si concluse tragicamente per una BMW parcheggiata in modo inopportuno. L'anima di Nadina è stata strappata alla distesa delle strade della capitale, ma due circostanze sono state trattenute. Innanzitutto, Nadia non conosceva molto bene la città e ci è voluto un po '(e quindi benzina) per studiarla. In secondo luogo, le entrate di un dipendente di un'organizzazione di bilancio non sono affatto progettate per soddisfare le passioni automobilistiche. Un'uscita fu trovata da un vecchio amico del mondo, dal quale, per coincidenza, il giorno prima era stato rubato un portafoglio con gli ultimi soldi. "Hai una macchina", disse Sveta, "e conosco tutte le strade e i vicoli. Sei un autista, sono un navigatore! .."

Il vecchio "Moskvich" fu consacrato nella chiesa, prese in prestito gas da un vicino e andò alla "bomba". Nadia guidò la macchina, stringendo il volante, che all'inizio spaventò i passeggeri. Un mese dopo mi ci sono abituato: il collo non si contraeva più e le mani non si stancavano, come prima.

La carrozza non ha portato entrate favolose. "Giorno dopo giorno", dice il navigatore della Luce, "a volte è vuoto, quindi denso". 400-500 rubli per cinque ore serali sono considerati guadagni normali. Spesso i clienti vengono intercettati, correndo verso il limite, commercianti privati ​​più esperti.

Le amiche hanno scoperto i modelli di vita in una grande città. Ad esempio, sono molto disposti a prendere un'auto il lunedì. "La gente beve nei fine settimana e lunedì è difficile per lui". Votano in modo intelligente il venerdì, anche se non è chiaro il perché: gli ingorghi sono ovunque, arriverai alla metropolitana più velocemente …

PSICOTERAPIA SU RUOTE

Il vero shock per loro è stato il numero di persone sole e infelici a Mosca. Non un singolo passeggero viaggia con loro in silenzio, tutti raccontano qualcosa del loro destino: un matrimonio fallito, un amore infelice, dei problemi con i genitori della sposa. Sembra non essere niente di speciale: il noto "effetto compagno di viaggio". Ma Nadia e Sveta per qualche motivo presentano il più segreto. A volte devono non solo entrare nei dettagli della vita personale del passeggero, ma anche dare consigli dalle altezze dell'esperienza di vita.

Una volta, la "sessione di psicoterapia" ha superato tutte le aspettative: il cliente ha pagato, ma si è rifiutato di andarsene: non voglio, dicono, a casa, c'è un tale rosicchiare - Preferirei venire con te. "Fa male alle persone", riassume Sveta, "apparentemente, tranne che per i tassisti, non hanno nessuno con cui parlare".

GLI UOMINI NON PARTECIPANO A TE

Un'altra scoperta fatta dall'equipaggio di una proprietà piacevole. Si scopre che i nostri uomini sono creature disinteressate e reattive che sono semplicemente desiderose di aiutare la bella metà dell'umanità. Questo è stato scoperto già alla prima uscita, quando il decrepito Moskvich, incapace di resistere alla tensione di un enorme ingorgo, si fermò proprio nel mezzo di Tverskaya. Quasi tutti (!) Gli uomini di passaggio si sforzarono di dare consigli. "Gridano fuori dal finestrino aperto della macchina: poi fallo, fallo", dice Nadia. - E come farlo se è impossibile entrare in un flusso denso? Ma uno zio ha dato consigli pratici: diciamo, aspetta un po ', calmati e la macchina partirà! E così è successo. "

La questione non si limita ai consigli: gli uomini offrono prontamente la loro forza fisica. Una volta al buio rotolò una gomma a terra. L'equipaggio era sconcertato, non sapevano nemmeno dove e in che modo regolare il cricco. Passò un georgiano: “Ragazze, qual è il problema? Aiutiamoci! ”Anche lui non sapeva come cambiare la ruota, ma non era imbarazzato, fermò una macchina di passaggio, il cui autista spiegò tutto. Di conseguenza, uno ha dato istruzioni e l'altro ha svolto il lavoro sporco. Inoltre, entrambi hanno rifiutato di prendere denaro, è stato chiesto solo un telefono.