Anonim

Sì, che foratura - non è facile per molte auto scoprire in viaggio se, ad esempio, le lampadine di "dimensioni" nelle lampade sono accese, può essere frenata energicamente quando un'altra auto sta correndo, è la porta chiusa, c'è abbastanza "Tosola" nel sistema di raffreddamento o olio in motore. Purtroppo … Non tutte le auto sono in grado di dire al proprietario dei suoi problemi.

Tuttavia, i cambiamenti in meglio sono evidenti nelle nostre auto. Quindi, i moderni modelli VAZ sono già dotati di controllo a bordo del livello di olio e altri liquidi, della salute delle lampade di illuminazione esterne, ecc. Si tratta dei modelli della famiglia "ottava" con un cruscotto alto, la "decima" famiglia, la Chevrolet Niva. Kalina è privata di tale sistema.

Image Image Image

Naturalmente, sono necessari diversi sensori per controllare i parametri. Ad esempio, per liquidi - sensori di livello. Per pastiglie dei freni: indossare i sensori. Per rilevare guasti della lampada: un relè diagnostico. Tutte le informazioni sono ridotte al display. La foto 1 mostra questa unità nel quadro strumenti Samara con un pannello alto, la foto 2 mostra un'unità display separata situata sulla console centrale di Lada-110, 111, 112. La foto 3 mostra l'unità display posizionata sul pannello Chevrolet Niva ", VAZ 2113 -2115. Il problema che si è abbattuto su qualsiasi sistema monitorato viene immediatamente visualizzato sullo schermo - il simbolo corrispondente lampeggerà e un segnale audio suonerà nell'unità stessa - non confonderai nulla.

Consideriamo ora i nodi in modo più dettagliato.

Image

[caption id = "attachment_191833" align = "aligncenter" caption = "Fig. 1. Schema del sensore di livello del liquido di raffreddamento: 1 - interruttore reed; 2 - galleggiante magnetico; 3 - corpo.

"]

Image

[/ caption] Sensori. Il livello dell'olio nel carter motore, il fluido nei serbatoi della rondella di vetro, il liquido dei freni, il liquido di raffreddamento sono completamente non sofisticati. Una parte fondamentale del sensore è il galleggiante. Il resto non è meno semplice. Ad esempio, nella foto 4 e fig. 1 mostra un sensore di livello del liquido in un serbatoio di picco. Un galleggiante anulare, in cui è posizionato un magnete, scorre su e giù lungo la "guida" inferiore dell'alloggiamento. Un interruttore reed (contatto sigillato), controllato da questo magnete, è nascosto all'interno della custodia. Il livello è sceso - i contatti sono stati attivati, il circuito chiuso - il simbolo "termometro" ha lampeggiato.

Image

Il sensore di livello del liquido dei freni è ancora più semplice: un galleggiante con un “patch” galleggiante e due contatti che si chiudono in caso di perdita di fluido (Fig. 2).

Sfortunatamente, la semplicità del design non è sempre affine all'affidabilità. Ad esempio, molti si lamentano dei capricci del sensore di livello dell'olio: quindi il galleggiante si inclinerà, quindi si attaccherà … Quest'ultimo è anche caratteristico del sensore del liquido dei freni "collaudato nel tempo": ha molta paura della polvere.

Anche l'usura delle pastiglie dei freni è facile da controllare. Il sensore è un inserto di plastica nel rivestimento della frizione, al suo interno è presente un nucleo in metallo morbido (non deve "strappare" il disco del freno), un filo va al nucleo dall'unità di visualizzazione e viene applicato un plus. Quando l'usura del rivestimento raggiunge il massimo consentito, il disco del freno entrerà in contatto con il sensore di usura, quando il circuito elettrico viene chiuso sul display, lampeggerà un'immagine stilizzata dei pad. Quindi, è tempo di esaminarli attentamente e prendere la decisione giusta. Il punto debole del circuito è il filo vicino al sensore, che soffre di sporco e corrosione.

La manutenzione delle lampade di "dimensioni" e della luce dei freni è controllata dal relè diagnostico (o relè "polling"). Funziona a seconda della quantità di corrente consumata dalle lampade. Se almeno uno si spegne (non c'è contatto o il filo si brucia), la corrente nell'avvolgimento del relè diminuisce, funziona: accende l'immagine della lampadina barrata. Fermati e trova uno bruciato. Il sistema si è rivelato molto utile sulle macchine della "decima" famiglia - come se volesse confermare la necessità di tale controllo, qualcuno ha creato per loro un "brillante" design delle luci posteriori, le cui lampadine si spengono a loro discrezione. Il fatto che qualcuno abbia rifiutato, il conducente lo scopre alla velocità della luce. Purtroppo, nessuno è veramente riuscito a eliminare lo "moccio", perché saldare saldamente non conta!

Porte non chiuse: i circuiti di controllo su diversi modelli di auto possono presentare differenze direttamente correlate al dispositivo delle apparecchiature elettriche.

Image Image

Il modo più semplice è stato fatto sulla "Lada" e sul carburatore "Samara". I finecorsa di tutte le porte sono parallelizzati, una spia di controllo è integrata nel cruscotto. Se almeno un “rimorchio” è chiuso (la porta non è chiusa), la spia di controllo sull'aletta lampeggerà e contemporaneamente la spia nell'abitacolo se il suo interruttore è nella posizione appropriata (diagramma in Fig. 3).

Un'opzione leggermente più complicata è che anche i finecorsa sono collegati, ma l'illuminazione interna è controllata attraverso un immobilizzatore (la lampada si spegne 4-5 secondi dopo aver chiuso l'ultima porta o immediatamente dopo aver acceso l'accensione). Un sistema del genere può causare molti problemi agli installatori di allarmi: devi combinare la sua "ideologia" con l'illuminazione interna.

L'opzione più sofisticata - nella "top ten". Viene tracciata una linea dall'interruttore di ciascuna porta all'unità display. Per coloro che apprezzano queste cose, i vantaggi sono evidenti: in viaggio si è scoperto, ad esempio, che la porta posteriore destra non è ben chiusa. Il resto è semplice: fermati, raggiungi … No - esci dalla macchina e sbatti la portiera. Anche se ci sono passeggeri in macchina, è meglio non provare a sbattere la porta in movimento! Arrivi alla conclusione che i "vantaggi" di tale controllo non valgono i soldi. A proposito, questo sistema complica anche molto l'installazione di allarmi.