Anonim

Almeno una volta all'anno la polizia stradale e le ferrovie russe effettuano incursioni congiunte "Attenzione, in movimento!", Ma l'effetto, purtroppo, è impercettibile: il numero di incidenti ai passaggi a livello non diminuisce. Secondo i dati ufficiali, i conducenti sono responsabili del 95% di tutti questi incidenti.

Lo scopo del nostro prossimo raid è conoscere come stanno le cose in questi incroci. Insieme al fotografo, partiamo per la periferia di Mosca. La nostra prima tappa è su Mozhayskoye Shosse.

"SÌ OGNI GIORNO QUI È TANTO! .."

Alle 9 del mattino Il treno, fischiettando notoriamente, ci sorpassa verso la capitale. Quindi segue il treno nella direzione opposta. Mentre alcuni partecipanti al movimento Green Street, altri, stringendo il volante, scrutano in lontananza, provano a non perdere quel momento magico in cui la barriera decolla. Enormi scudi di metallo, chiamati "attraversamento della barriera" (UZP), cadono con un clangore: il flusso del traffico prende vita immediatamente e, "gazanuv", si precipita a Mosca in una sola corsa.

Tutto è ancora decoroso e pacifico. Nessuno va al "prossimo", non segnala onorevolmente, chiedendo privilegi per se stesso. Ma anche in questo caso, la sirena emette un forte segnale acustico, i semafori lampeggiano luci rosse - le barriere scendono da entrambi i lati.

Image Image Image

C'è un qualche tipo di intrigo qui sulla ferrovia: il guardiano dell'incrocio appare sotto il portico di casa sua, una bandiera in mano e un segnale sulla corda accanto a lui. La sirena ronza, annega per un po 'l'allegro cinguettio degli uccelli vicino a Mosca, e le macchine, le macchine volano vicino … Chi guida sta aspettando dietro le quinte. Il frastuono è inutile, soprattutto perché in entrambe le direzioni c'è solo una corsia. Ma la moratoria inespressa è stata violata: il burocratico "Passat" nero non è soddisfatto dell'ultimo posto nella fila, e lui, scavalcando tutti, si ferma alle piastre UZP, diventando anche il primo, ma su una "base alternativa". Gli scudi del braccio non hanno nemmeno il tempo di toccare il suolo, la barriera si sta solo preparando, nelle parole del poeta, a "bucare una stretta altezza", mentre la Passat si rompe semplicemente (per evitare un attacco frontale) e salta trionfalmente sulle rotaie, correndo verso Mosca.

"E spesso ti piace?" - Sono interessato al custode della mossa.

"Sì, ogni giorno c'è una cosa del genere! .." risponde arrabbiata la donna. - Il semaforo è già passato dal bianco al rosso, e vanno e vengono, e mi stanno ancora gridando: "Sono sul verde!" Ma non abbiamo il verde!

- E la polizia stradale? Interviene? - Sono curioso.

- E la polizia stradale … Appare qui … Ma cosa possono fare? Qui il ponte deve essere costruito, altrimenti non ci sarà mai ordine. Alle otto del mattino le macchine qui quasi in sei file si alzano, sfondano fino all'ultima, solo che la barriera non colpisce i loro tetti!

Bene, notiamo: il motivo principale di quello stesso 95% è la mancanza di rispetto elementare per le regole del traffico da parte dei conducenti. Nelle condizioni della capitale e della regione di Mosca, sono provocati da una situazione di traffico intenso - ci sono molte macchine, ci sono strade carenti.

Per riferimento: già nel 2003, ai passaggi a livello, i conducenti hanno registrato oltre 33 mila violazioni del traffico e 326 hanno provocato incidenti gravi - 122 persone sono morte. Di anno in anno, la situazione non migliora. Nel 2005 sono stati registrati 350 incidenti stradali agli incroci, 109 persone sono state uccise e 462 ferite, mentre la maggior parte degli incidenti si verificano in incroci non regolamentati. Ricordiamo almeno l'incidente di gennaio nel Territorio di Krasnodar, quando un autobus si scontrò con un treno elettrico e 22 persone furono uccise! O più tardi, all'inizio di giugno. Quindi l'autobus non "condivideva" l'attraversamento con il treno passeggeri Anapa-San Pietroburgo, nonostante il fatto che l'attraversamento fosse "chiuso" con un segnale rosso! Il risultato triste è di sette morti, 12 feriti.

Se ci rivolgiamo nuovamente alle cause degli incidenti, possiamo dire che i conducenti spesso trascurano deliberatamente il segnale di divieto dei semafori all'incrocio. Di conseguenza, ogni sesto incidente è collegato con un tentativo da parte dei conducenti di aggirare (!) Una barriera chiusa.

… Stando in piedi all'incrocio sull'autostrada Mozhayskoye per circa un'ora, stavamo per partire, quando improvvisamente apparve il tenente della polizia stradale. Secondo lui, ora inizieranno a riparare la mossa - a posare il nuovo asfalto. "Puoi immaginare cosa inizierà qui", afferma l'ispettore. "Proverò a mettere le cose in ordine." E anche se i lavoratori della strada non sono ancora arrivati, ha abbastanza lavoro: in solo un paio di minuti, rallenta il "dzhigit", che si è precipitato proprio all'incrocio per sorpassare - da solo, nella corsia imminente.

Decidiamo di vedere come le altre mosse "vivono" nella regione di Mosca. Eccone uno nella città di Dedovsk. Il posto è vivace, quindi non c'è bisogno di annoiarsi a lungo. Ancora una volta le fanfare "scuotono", i semafori sbattono le palpebre, gli scudi UZP si gonfiano come "ricci" anticarro sul poster degli anni di guerra "Il nemico non passerà!" Tuttavia … il "nemico" passa, o piuttosto vola - due motociclisti su costose moto sportive si tuffano sotto la barriera. Trattare gli automobilisti con una manovra del genere è troppo difficile. Un'altra cosa è una colonna "alternativa". Si forma immediatamente nella corsia imminente. A giudicare dalla sua composizione, questi non sono affatto “nuovi russi”: i proprietari delle “nove” e “dieci” domestiche e non troppo giovani auto straniere “si affrettano” di più. Il motivo di tale kamikaze volontario può essere solo la presenza di ispettori della polizia stradale, ma non puoi mettere un poliziotto per ogni automobilista!

[caption id = "attachment_191953" align = "aligncenter" caption = "Lo stesso, ma eseguito dalla polizia stradale (la sirena e i lampeggianti non si accendono, così come una luce di arresto).

"]

Image

[/ caption] Per motivi di giustizia, diciamo che i servitori della legge non danno sempre il buon esempio, basta guardare uno degli scatti che il nostro fotoreporter ha fatto durante il raid. Quale forza ha costretto la polizia stradale vicino a Mosca a violare tutte le regole per fermarsi all'incrocio nella corsia imminente? Ovviamente, i poliziotti non avevano fretta di fare il loro lavoro - non accendevano la sirena o i lampeggianti …

DOMANDA DOMANDA

Se le nostre persone motorizzate si comportano in modo così brutto in traslochi regolamentati, allora cosa succede in quelli non regolamentati, per così dire, ordinari? Quante migliaia sono sparse in tutto il paese? Circa uno di questi abbiamo resistito per più di un'ora nella speranza che almeno uno dei conducenti rispondesse adeguatamente al segnale di stop. Se qualcuno ha rallentato, è stato solo perché le sospensioni a terra e gli ammortizzatori, ma non la tua vita.

Perché le persone rischiano così facilmente se stesse, la propria e la salute degli altri? Una mancanza patologica di tempo, la speranza di un "forse" russo o qualcos'altro? Cosa rende gli automobilisti sputi su tutto e tutti, proprio prima che il treno si precipiti? E a volte si scopre! E a volte - no … E poi la triste lista viene riempita con uno o più destini. E sebbene i conducenti siano responsabili degli incidenti stradali nei passaggi a livello nel 95% dei casi, non solo loro stessi soffrono, ma anche passeggeri innocenti …

PROMEMORIA!

La responsabilità per la violazione delle regole di passaggio attraverso i passaggi a livello è prevista dall'art. 12.10 del Codice dei reati amministrativi. Per l'attraversamento di un percorso fuori dall'incrocio, per l'attraversamento dell'incrocio con un segnale di divieto da un semaforo o una persona in servizio per l'attraversamento, nonché per la sosta o il parcheggio in un passaggio a livello (articolo 12.10, parte 1, del codice dei reati amministrativi della Federazione Russa), un'ammenda di 500 rubli o privazione del diritto alla guida veicoli per un periodo da 3 a 6 mesi.

Image Image

È vietato partire per un attraversamento: quando la barriera è chiusa o inizia a chiudersi (indipendentemente dalla posizione del segnale stradale); con un segnale di divieto di circolazione (indipendentemente dalla posizione e dalla presenza della barriera); con un segnale di divieto da parte dell'ufficiale di turno in movimento; se c'è un ingorgo dietro l'incrocio che costringerà il conducente a fermarsi all'incrocio; se un treno (locomotiva, vagone) si avvicina a una linea di mira mobile.