Anonim

Con l'inizio del freddo, alcuni proprietari della "dozzina" assomigliano a simpatici mormoni: si annusano quando si incontrano e questi, come una password, fanno la domanda: "La tua stufa … funziona?"

Image

La storia del "decimo" riscaldatore è istruttiva e persino drammatica. Da quando si è incarnato per la prima volta in plastica e metallo, cosa che solo i designer non hanno fatto, cercando di ricordarlo. Purtroppo, il design era inizialmente imperfetto. In questo caso, è più economico crearne uno fondamentalmente diverso, cosa che è stata fatta al VAZ … ma rispetto ai nuovi modelli. E dove vanno i dieci proprietari? Esistono tre modifiche al solo controller del riscaldatore! E quanti tipi di riduttori di micromotori (MMP) sono generalmente oggetto di dibattito tra esperti. Sì, e poi dì: i difetti del design in miniatura sono ben noti, ma eliminali! L'ingranaggio in ottone appena visibile dall'occhio viene premuto su un piccolo rullo del motore: un miracolo che non viene verificato la prima volta che lo si accende! Tuttavia, molti hanno prestato servizio per un bel po 'di tempo. Ma ci sono altri problemi.

Image

La "stabilizzazione termica" dell'atmosfera nella cabina, specialmente in bassa stagione, lascia molto a desiderare. Non è un caso che gli artigiani, avendo perso la speranza di affrontare i capricci del riscaldamento, qua e là rifiutino deliberatamente i servizi ribassisti di elettronica e automazione!

Ecco una soluzione comune: sotto il cofano mettono una gru "ad acqua" sulla stufa Samara, controllata da un cavo. Lo svantaggio è noto: un giorno il rubinetto potrebbe perdere. È vero, il "Samara" raramente fallisce. Alcuni posano un altro cavo - alla serranda dell'aria. La soluzione, a mio avviso, è ridondante. I progettisti hanno salvato Kalina dall'automazione problematica, senza una gru: la fornitura di calore è regolata da una serranda dell'aria controllata da un cavo.